Rappresentanti Studenti Rappresentanti Studenti
Rappresentanti Consiglio degli Studenti Rappresentanti Consiglio degli Studenti
Sondaggi Sondaggi

Corsi di Laurea Corsi di Laurea
Corsi di Laurea interfacoltà Corsi di Laurea interfacoltà
Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico
Corsi di Laurea Specialistica Corsi di Laurea Specialistica
Corsi di Laurea Specialistica a ciclo unico Corsi di Laurea Specialistica a ciclo unico
Corsi di Laurea Specialistica interfacoltà Corsi di Laurea Specialistica interfacoltà
Tirocini Formativi Attivi Tirocini Formativi Attivi
Percorsi Abilitanti Speciali Percorsi Abilitanti Speciali
Scuole di Specializzazione Scuole di Specializzazione
Corsi CLA Corsi CLA
Altre Attività Altre Attività
Master e Corsi di Perfezionamento Master e Corsi di Perfezionamento
Scuole di Dottorato Scuole di Dottorato
Saperi Minimi e attività propedeutiche Saperi Minimi e attività propedeutiche
Crediti F Crediti F
Sistema Bibliotecario Sistema Bibliotecario
Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro
Clinica Legale Clinica Legale
Tandem Tandem

...sul mondo dell'e-learning

Master e Corsi di Perfezionamento arrow Master e Corsi di Perfezionamento in Scienze della Formazione arrow Master Universitario Nazionale di secondo livello per la Dirigenza degli Istituti Scolastici (MUNDIS) 2010

 

Master Universitario Nazionale di secondo livello per la Dirigenza degli Istituti Scolastici (MUNDIS) 2010



L’obiettivo è formare futuri dirigenti in grado di guidare le scuole in uno scenario di cambiamento che richiede un rapporto costante con la realtà sociale in evoluzione, senza naturalmente rinunciare al possesso ed all’esercizio degli strumenti di analisi critica.

Il contesto in cui la Dirigenza degli istituti scolastici opera è quello di un ente dotato di autonomia funzionale, che ha il compito di coniugare l’offerta formativa definita dal centro (come garanzia di parità di opportunità e di accesso alla cittadinanza per tutti) con la domanda educativa che sorge dalle realtà locali e dall’utenza. Tale autonomia deve armonizzare spinte diverse e potenzialmente contraddittorie e deve farlo secondo una prospettiva di ottimizzazione delle risorse e tenendo conto della rapida trasformazione nei bisogni e nelle caratteristiche cognitive, psicologiche e sociali dell’utenza di riferimento. Per far questo, la capacità di leggere ed integrare le costanti e le variabili che incidono sull’azione formativa diventa essenziale.

Per ulteriori dettagli consultare la pagina web dedicata sul sito di Ateneo.

 


Powered by edulife